Archivio del Gruppo Fotografico Pientino

L’archivio è costituito dalla digitalizzazione – realizzata a cura della Fondazione Tagliolini – di tutto l’archivio delle diapositive e dei negativi prodotte dal  Gruppo fin dal 1984, anno della sua nascita. Una copia dell’archivio è detenuto presso la sede della Fondazione mentre l’archivio analogico e una copia digitale sono conservati a Pienza; quest’ultimo archivio è implementato ogni anno dal materiale prodotto dai soci del Gruppo ed è comunque a disposizione per la consultazione.

L’intera produzione fotografica è elencata nel sito del Gruppo, all’indirizzo www.gruppofotograficopientino.it ma qui di seguito si specificano alcuni contenuti:

Le immagini storiche – PIENZA

Il Gruppo ha raccolto oltre 2500 immagini storiche di Pienza e del suo territorio. Il nucleo più importante riguarda il centro storico monumentale della Città di Pio II. Le immagini sono state tratte da pubblicazioni, cartoline, stampe e foto di proprietà di enti e di privati e rappresentano una raccolta assai ampia dei soggetti architettonici del centro storico, della Pieve di Corsignano e di altri monumenti pientini. (La raccolta non è stata realizzata a fini di lucro per cui i diritti d’autore e di sfruttamento economico delle immagini appartengono ai legittimi proprietari)

Le immagini storiche – LA MEZZADRIA

Nell’archivio delle foto storiche un particolare rilievo è costituito dalle immagini sulla mezzadria in Val d’Orcia; foto di vita in campagna, di lavoro nei campi, di feste, di vita quotidiana. Anche qui le immagini provengono dalle famiglie pientine che hanno messo a disposizione il proprio materiale.

Torna indietro

Le immagini storiche – DINTORNI

Ampia è anche la raccolta di immagini del territorio limitrofo con soggetti panoramici e foto di altri centri come Monticchiello, Cosona, Spedaletto, Sant’Anna in Camprena, ma anche semplici scorci della Val d’Orcia. Assai ricca la raccolta di immagini tratte dall’Archivio del Consorzio della Bonifica della Val d’Orcia (circa 200 soggetti) tratte dagli originali dell’archivio e dal Bollettino della Bonifica. (vedi apposita sezione)

Pienza – CENTRO STORICO

Il Gruppo fotografico ha raccolto negli anni molte immagini del centro storico di Pienza, dei suoi palazzi, degli scorci più suggestivi. Molte immagini sono state poi fornite all’Amministrazione Comunale, alle associazioni di Pienza e ai tanti editori che hanno avuto la necessità di rappresentare e illustrare la città di Pio II nei proprio documenti e nelle proprie edizioni.

La Val d’Orcia – I CENTRI STORICI

Nelle raccolte fotografiche non potevano mancare immagini dei centri limitrofi con particolare riferimento a capoluoghi della Val d’Orcia come Montalcino, Castiglione d’Orcia, Radicofani e San Quirico. Una ricerca particolare è stata fatta sui giardini dei centri indicati (vedi apposita sezione).

La Val d’Orcia – PANORAMI

Le immagini della valle, divenuta patrimonio mondiale UNESCO nel 2004, accompagnano ormai l’immaginario collettivo grazie ai film, alle pubblicità, alle cartoline illustrate e alle attività promozionali che l’hanno innalzata al ruolo di icona del paesaggio toscano nel mondo. Ma il Gruppo Fotografico aveva già iniziato la sua attività di valorizzazione fin dai primi anni di lavoro, costituendo un archivio dei PODERI dei castelli e delle chiese rurali.

La Val d’Orcia – GIARDINI

Il Gruppo Fotografico Pientino ha realizzato nel biennio 2006 – 2007 un nuovo lavoro di documentazione fotografica che ha avuto per tema i giardini storici della Val d’Orcia. Si tratta di una ricerca sui principali giardini e aree a verde all’interno dei cinque comuni del Parco Artistico, Naturale e Culturale della Val d’Orcia, territorio è entrato a far partedel Patrimonio Mondiale dell’U.N.E.S.C.O. nel 2004. Lo scopo principale è quello della documentazione grazie all’uso della fotografia; non si tratta di una ricerca storica e il progetto non ha l’ambizione di avere una valenza scientifica ma vuole svolgere un ruolo divulgativo e magari una azione di stimolo per quanti amano l’argomento proposto e per quanti vogliono approfondirne i tanti motivi di interesse. Il lavoro è sfociato in una videoproiezione, nella pubblicazione di un volume in cui le immagini sono accompagnate solo da brevi testi introduttivi, spesso non esaustivi e non in grado di fornire tutte le necessarie informazioni storiche, botaniche, architettoniche e urbanistiche che dovrebbero accompagnare un lavoro completo ma le stesse forniscono un quadro abbastanza ampio dei giardini presenti nell’area e della loro attuale conformazione. Oltre alle foto pubblicate nel libro il Gruppo ha archiviato oltre seicento immagini che hanno arricchito il già vasto patrimonio fotografico posseduto.

La Val d’Orcia – I LUOGHI DELL’ACQUA

Altro lavoro di ricerca fotografica con la documentazione dei principali elementi architettonici e naturalistici legati all’acqua; pozzi, cisterne, sorgenti, corsi d’acqua, fontane, fonti pubbliche e private sono state ritratte e costituiscono un archivio importante per tutta la realtà valdorciana.

L’elenco completo è consultabile nel sito www.gruppofotograficopientino.it